Filosofia del Cinema

Scegliere il proprio destino

In filosofia del cinema on 23 febbraio 2014 at 09:32

Cinefilab

tutto-sua-madre

“Io e Amandine abbiamo deciso di sposarci”, annuncia Guillaume alla madre, ricevendo in cambio una domanda, pronunciata con glaciale e non celato scetticismo: “Con chi?”. Il giovane Guillaume e la madre sono i principali protagonisti del film “Tutto sua madre” (titolo originale: “Les Garçons et Guillaume, à table!”) che sta spopolando in Francia, avendo raccolto due milioni di spettatori e sette milioni di euro in due settimane. Il film, che ha vinto a Cannes nella sezione Quinzane, è un adattamento cinematografico dello spettacolo che Guillaume Gallienne ha tenuto in teatro, vincendo il premio Molière 2010 come rivelazione teatrale maschile. Una prima particolarità del film sta nel fatto che i due personaggi principali sono interpretati proprio da Guillaume Gallienne, attore della prestigiosa Comédie-Française, che del film è anche regista.

La seconda particolarità consiste nella difficoltà di ascrivere il film ad un genere specifico. Per intendersi, diciamo che si tratta di una commedia, sebbene…

View original post 309 altre parole

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: